A caccia del drago nel borgo di Vigoleno

by Cristian Camanzi

Un gioco interattivo per i più piccoli e un percorso guidato arricchito da tredici audioguide, per scoprire il borgo di Vigoleno e il Parco Regionale dello Stirone: sono queste le novità che da maggio 2021 accolgono i visitatori di Vigoleno, uno dei Borghi più Belli d’Italia, in provincia di Piacenza.

 

L’idea del gioco e delle audioguide è stata promossa e sostenuta all’amministrazione del comune di Vernasca, di cui Vigoleno è frazione, per permettere ai visitatori di esplorare il borgo autonomamente, condizione indispensabile in questo periodo in cui sono sconsigliati gli assembramenti. I visitatori infatti, non devono fare altro che scaricare gratuitamente sul proprio smartphone l’app QuickMuseum, cercare il borgo di Vigoleno tra i diversi punti di interesse presenti nell’app, e avviare il percorso di visita o il gioco.

Percorsi guidati e audioguide

Il visitatore, tramite la nostra app QuickMuseum può scegliere il percorso preferito per scoprire Vigoleno. L’app propone infatti due tour a tempo, che permettono di adattare la durata della visita alle esigenze dell’utente. Dopo aver selezionato l’opzione preferita, l’app costruisce un itinerario sulla mappa evidenziando i vari punti di interesse, ad ognuno dei quali corrisponde un’audioguida.

 

Sono tredici audioguide che raccontano il borgo di Vigoleno e, in parte, il Parco Regionale dello Stirione. Tutte le audioguide sono recitate da attori e attrici professionisti dell’associazione Kàos Teatri e registrate presso lo studio di registrazione Nacho Visual Studio di Parma.

Il gioco

Il Drago e la Spada: è questo il nome del gioco, pensato per i più piccoli, che arricchisce il percorso di visita di Vigoleno e consente ai giovani partecipanti di scoprire dettagli curiosi su questo borgo medievale. La storia è ambientata nel 1300, anno del Giubileo Universale. Il giocatore indossa i panni del giovane Briciola, figlio dell’oste del villaggio che dovrà difendere il borgo da un’oscura minaccia: il drago Tarantasio, che dopo un lungo letargo, pare essersi svegliato per seminare morte e distruzione tra gli abitanti del borgo.

 

La missione quindi è quella di esplorare Vigoleno per recuperare i pezzi che compongono la spada di San Giorgio, l’unica arma che può sconfiggere il drago. Per farlo deve superare dieci prove: dieci enigmi disseminati lungo un percorso lungo 10 tappe che dura circa trenta minuti. Il gioco è arricchito dai disegni e dalle grafiche create dall’associazione Come la Sfoglia Studios di Parma. Per la sua promozione è stato realizzato uno spot video della durata di due minuti circa, le cui riprese sono state affidate al team di videomaker di Spazio 5/A.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Invia commento